sabato, aprile 29, 2006

Come ti chiami?

Oggi per tutti i mancini il mio nome è Franco Francesco Luxuria Marini/o (alla prossima aggiungo pure Maradona). Dell'anagrafe non me ne frega un cazzo! Delle regole .... possiamo aggirarle...

14 Comments:

At 12:32 PM, Blogger Marco said...

Paolo Franchi sul Corriere della Sera:

"La giornata di Palazzo Madama propone due ipotesi, entrambe sconcertanti soprattutto per il futuro. O nella coalizione ci sono alcuni senatori (senatori, non consiglieri comunali di uno sperduto paesino) che, incapaci persino di vergare sull’apposita scheda un nome, Franco Marini, semplice quasi quanto Mario Rossi o Giorgio Bianchi, la mattina lo storpiano in Franco Marino o Franco Mariti, il pomeriggio optano per un Francesco Marini che proprio non va, e solo a notte riescono ad azzeccare la soluzione esatta: ma non tutti, purtroppo, perché qualche asinello sbaglia ancora. Oppure, sempre nella maggioranza, c’è chi fa il furbo, e per contrattare il proprio futuro politico (e per cominciare la propria poltrona) a questi esercizi goliardici in tutta tranquillità ricorre, come se si vivesse in tempi di bonaccia, allegramente infischiandosi dei guasti che provoca.
La prima di queste ipotesi è, fortunatamente, di scuola: per quanto mediocre si sia fatta la qualità di gran parte del ceto politico, non siamo a questo punto (ne siamo davvero sicuri? quella manica di ultraottantenni non risentiranno di accenni di Alzheimer?, ndM). La seconda, purtroppo, di scuola non è: in suo favore parlano, oltretutto, i numerosi precedenti di cui è affollata la storia peggiore della (cosiddetta) Prima Repubblica."

 
At 12:59 PM, Blogger Marco said...

Jimmomo invece ci va giù un pelino più pesante: "L'amara verità, la tristezza infinita di queste cupe notti da fine Repubblica, è che il nostro paese è nelle mani di un rincoglionito nella migliore delle ipotesi, di un furfante nella peggiore."

 
At 10:17 PM, Anonymous Anonimo said...

Per Andrea:l'impressione è che tu non voglia fare un discorso serio su cosa siano le regole, e cosa voglia dire rispettarle, sarà perchè non sai di cosa parli?!... o forse perchè è comodo fare solo delle battute...
Per Marco: a parte lo sforzo di documentarsi, ma te cosa ne pensi?!?
Personalmente penso che è stato penoso quello che è successo. Meschino il comportamento della destra di voler far passare il tempo, nel tentativo di rinviare il più possibile la loro uscita di scena, non nell'interesse dello stato (mi pare che dovrebbero star li per quello..) ma per mettere in difficoltà il futuro governo.
Meschino il comportamento della sinistra che con pochi voti in più si prende il lusso di mercanteggiare il proprio voto.
In generale, triste la mancanza di rispetto, non solo delle istituzioni, ma semplicemente della persona altrui.

 
At 12:10 AM, Anonymous Anonimo said...

credo che quello che ha aggirato le regole più di tutti nella storia d'Italia è quello a cui avresti concesso ancora altri 5 anni di governo, caro andrea.

Facciamolo ripartire questo paese.

Forza, Italia.

Hasta Director Good Siempre

 
At 12:45 PM, Blogger Andrea said...

sarà comodo fare delle battute, ben più grave è giudicare nascondendosi dietro ad una firma omessa.

 
At 12:51 PM, Anonymous ELISA said...

visti i fatti degli ultimi giorni, il governo di sinistra sembra proprio che non abbia idea alcuna di come portare avanti questo paese.
Mi dispiace, cari comunusti, ma i vostri sogni e le vostre speranze saranno al più presto infrante...
Amore..dai non te la prendere...ci rifaremo col prossimo governo

 
At 12:52 PM, Blogger Marco said...

Beh, io riportavo due opinioni in linea con la mia. La CdL fa il suo sporco dovere di opposizione, cioè quello di mettere in difficoltà da subito il nuovo governo: mi sarei sorpreso avessero agito diversamente. La cosa che mi ha fatto rabbrividire invece è stata la candidatura di un rudere della prima repubblica (quella del 1946, intendo). Più triste invece il mercanteggiare all'interno del centrosinistra, sottolineato nell'articolo del CdS: certi brutti vizi non si perdono mai. E scommetto un nichelino che quei 3 senatori dell'Udeur varranno bene un ministero.

 
At 9:57 PM, Blogger Fabio said...

"Mi dispiace, cari comunusti, ma i vostri sogni e le vostre speranze saranno al più presto infrante...
Amore..dai non te la prendere...ci rifaremo col prossimo governo"

Elisa non si chi tu sia ma questo tuo commento è da Oscar....

 
At 10:38 PM, Anonymous sandrino bondi said...

allora. questo blog è posto sotto sequestro finchè non verranno ricontati tutte le visite effettuate in periodo di campagna elettorale. hasta siempre benito

 
At 10:55 AM, Anonymous elisa said...

Ciao fabio...spero di incontrarti un giorno!
ognuno la pensa come vuole..e se sono di destra non ti devi irritare!
un po' di ironia non guasta mai...sarà che sei un tipo molto serioso...

 
At 1:35 PM, Anonymous Anonimo said...

pubbilicità restate alla fattoria

Director Good

 
At 1:36 PM, Anonymous Anonimo said...

alle prossime elezioni mi candido io, col nome di Abraham Simpson... me ne vado per un mese e fate accadere tutti 'sti casini???L'Italia non ha ancora capito che per andare avanti serve una grossa coalizione...chissenfrega comunisti o non comunisti, il paese deve ripartire, cribbio ( non cribbio no che qualcuno pensa male). Il problema è che i politici sono sempre gli stessi e , guardiamoci in faccia,sono ladri da una parte e dall'altra. E un pochino il Povero Silvio ( poverino) ha ragione sula giustizia unilaterale: perchè non si dice niente dei Casini che Prodi ha combinato?Steno

 
At 2:05 PM, Anonymous Anonimo said...

pubblicità, restate alla fattoria.

Director Good

 
At 5:30 PM, Blogger Fabio said...

"sarà che sei un tipo molto serioso..."

si, non puoi neanche immaginare quanto...

 

Posta un commento

<< Home